La ricetta gustosa dei paccheri al baccalà, piatto tipico della tradizione napoletana per le feste natalizie

Oggi vi propongo un piatto tipico della tradizione della cucina napoletana utilizzando un ingrediente principe il “baccalà“. Il piatto che vi  propongo sono i paccheri al baccalà seguendo la più tradizionale delle ricette napoletane.

Ingredienti:

  • 250 gr. di paccheri
  • 400 gr. di filetto di baccalà
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • capperi e olive taggiasche q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • 250 gr. di pomodorini
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo in abbondanza

Prima di iniziare la preparazione voglio ricordare le proprietà nutritive di questo tipo di pesce. Fin dall’antichità erano note le sue proprietà energizzanti, grazie alla presenza di proteine in quantità addirittura maggiore che nella carne: il baccalà è un pesce magro. Inoltre è ricco di lisina. Insomma è un pesce davvero adatto a tutti.

Utilizziamo un filetto di baccalà di primissima qualità proveniente da un ammollo di almeno 3 giorni, cambiando l’acqua almeno 3/4 volte al giorno; questo procedimento ci restituirà un baccalà ben morbido e pronto per essere cotto

Filetto di baccalà

Altri ingredienti importantissimi sono i capperi, che dovranno essere dissalati,  e le olive taggiasche; noi consigliamo di usare, se possibile, capperi di Pantelleria, oggi facilmente reperibili in commercio, ma possono essere usati anche altri, sempre scegliendo la qualità.

capperi-pantelleria

 

olive-taggiasche

 Per i pomodorini l’ideale sarebbe utilizzare i  pomodori del piennolo, ma in alternativa si possono utilizzare i classici pomodorini pachino

Passiamo alla preparazione della ricetta:

In una padella versiamo l’olio extra vergine di oliva e l’aglio tritato finemente. Quando l’aglio incomincia a diventare dorato aggiungiamo il baccalà tagliato a pezzetti e  dopo averlo mescolato versiamo del vino bianco e lo lasciamo evaporare.

Nel frattempo portate a bollore in una pentola capiente l’acqua, saliamola e facciamo cuocere al dente i paccheri. Per i paccheri vi consigliamo quelli di Gragnano o in alternativa pasta artigianale.

Aggiungiamo nella padella i pomodorini tagliati a metà e solo un pizzico di sale. A questo punto è arrivato il momento di aggiungere i capperi dissalati e le olive taggiasche; lasciamo mantecare un paio di minuti e poi abbassiamo la fiamma in attesa della cottura della pasta.

Lasciamo cuocere circa 10 minuti mescolando ogni tanto, aggiungiamo abbondante prezzemolo tagliato finemente e poi scoliamo i paccheri quando sono ancora al dente perché così è più gradevole e più digeribile. Rialzate la fiamma sotto la salsa e nella stessa caliamo i paccheri, aggiungiamo quindi ancora un poco di prezzemolo tritato grossolanamente, mescoliamo per ancora 15 secondi e questo saporito e gustosissimo primo piatto della tradizione è pronto per essere servito e mangiato.

Buon appetito a tutti gli amici gustosi ed appuntamento alla prossima ricetta.

Related Post